Scadenza: 31 Dicembre 2020

Topic:

Il bando è finalizzato a far collaborare le imprese e il mondo della ricerca, rivolto alle PMI piemontesi (beneficiari).
Attraverso questo bando la Regione rilascia un "voucher alle imprese per l'acquisizione di servizi specialistici e qualificati per la ricerca e innovazione" condotti da Infrastrutture di Ricerca.

Ente finanziatore:

Regione Piemonte

Budget complessivo:

10 MLN (vedi note)

Chi può partecipare:

Imprese piemontesi

Status: Aperto

Quota finanziabile:

contributo a fondo perduto
70% delle spese ammissibili (min 20.000 - max 200.000 €)
linea "Emergenza Covid 19"
100% spese ammissibili (min 1.500 - max 10.000)

Topic:
Il bando è finalizzato a far collaborare le imprese e il mondo della ricerca, rivolto alle PMI piemontesi (beneficiari). Attraverso questo bando la Regione rilascia un "voucher alle imprese per l'acquisizione di servizi specialistici e qualificati per la ricerca e innovazione" condotti da Infrastrutture di Ricerca.

Who can participate:
Imprese piemontesi

Programme:

Consortium:

Status: Aperto

Total budget:
10 MLN (vedi note)

Funding rate:
contributo a fondo perduto 70% delle spese ammissibili (min 20.000 - max 200.000 €) linea "Emergenza Covid 19" 100% spese ammissibili (min 1.500 - max 10.000)

Note:
integrazione al bando - D.G.R. 10 aprile 2020. Consierata la pandemia in atto e la conseguente esigenza di promuovere interventi che consentano tempestivamente l'immissione sul mercato di dispositivi medici e dispositivi di protezioni individuale, in particolar modo da parte di imprese che riconvertono a tal fine le proprie linee di produzione, la Regione Piemonte: * riduce il budget totale a disposizione da 19.000.000 € a 10.000.000 € * istituisce tra gli interventi ammissibili una specifica linea "Emergenza Covid 19" per il finanziamento di progetti finalizzati a fronteggiare l'emergenza Covid-19 * destina 1.000.000 € a suddetta linea e garantisce la copertura del 100% dei costi sostenuti da un contributo minimo di 1.500 € a uno massimo di 10.000 €, fissando la retroattività dei costi al 1° febbraio 2020.