La gerontologia è lo studio del processo di invecchiamento da un punto di vista sociale, culturale, psicologico, cognitivo e biologico.

I ricercatori in questo campo provengono da discipline diverse e sono formati in settori quali la fisiologia, le scienze sociali, la psicologia e la salute pubblica.

La gerontologia si distingue dalla geriatria che è una specialità medica incentrata sulla cura e il trattamento delle persone anziane. Sebbene la gerontologia e la geriatria abbiano accezioni diverse, entrambe hanno l’obiettivo di comprendere in che modo le persone che invecchiano possano migliorare il proprio benessere e mantenere un’alta qualità di vita.

La gerontologia a causa dell’invecchiamento demografico, assume sempre di più un ruolo fondamentale anche nell’ambito delle decisioni politiche e di sanità pubblica

Tra le principali branche della gerontologia ci sono:

  • la biogerontologia
    Studia i processi biologici di invecchiamento, le origini evolutive e i possibili mezzi per intervenire nel processo.
  • la gerontologia sociale
    studia l’invecchiamento da un punto di vista sociale, con attenzione per le relazioni sociali (con i pari, con i familiari,con gli operatori sanitari), i bisogni e i diritti degli anziani, con l’obiettivo di migliorare l’indipendenza e la qualità della vita.
  • la gerontologia ambientale
    si occupa di comprendente la relazione tra le persone anziane e il loro ambiente fisico e asociale, per applicare interventi migliorativi
  • La gerontologia giurisprudenziale o giurisprudenza geriatria studia come le leggi e le strutture legali interagiscono con l’esperienza dell’invecchiamento

Bibliografia