Il 21 novembre 1986, a Ottawa, si teneva la 1° Conferenza Internazionale sulla Promozione della Salute. Durante la conferenza veniva presentato un documento, chiamato Carta di Ottawa, per richiamare l’attenzione e spronare all’azione a favore della Salute per Tutti per l’anno 2000 e oltre.

La Conferenza è stata una prima risposta alle crescenti domande mondiali in tema di Sanità Pubblica e le discussioni si sono incentrate sui bisogni di Sanità Pubblica manifestati dai paesi industrializzati.

La Carta di Ottawa, sottoscritta dagli Stati appartenenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità, è ancora oggi un documento fondamentale per le politiche e gli interventi di promozione della salute. Questa individua tre strategie fondamentali di Promozione della Salute: advocacy, tesa a creare condizioni essenziali per la salute precedentemente indicate; enabling, volta ad abilitare le persone a raggiungere il loro massimo potenziale di salute; mediating, al fine di mediare tra i diversi interessi esistenti nella società nel perseguire obiettivi di salute. Le strategie fondamentali si sviluppano attraverso alcuni passaggi prioritri: costruire una politica pubblica per la tutela della salute; creare ambienti favorevoli; rafforzare l’azione della comunità; sviluppare le capacità personali; riorientare i servizi sanitari ponendo al centro la persona.

Nella carta si definisce la Promozione della Salute e gli strumenti d’azione della stessa.

Bibliografia

Ottawa Charter for Health Promotion, 1986.