MODESTHE – Determinanti molecolari dell’insorgenza di sarcopenia e osteoporosi ed esplorazione di potenziali strategie terapeutiche

L’invecchiamento è caratterizzato da alterazioni ormonali e metaboliche che possono portare a perdita di massa muscolare (sarcopenia) e ossea (osteoporosi) che sono le principali cause di fragilità nell’anziano. L’integrazione farmacologica degli ormoni alterati è spesso insufficiente a risolvere il problema e talvolta persino dannosa, per cui è importante capire i meccanismi molecolari alla base della loro azione biologica su muscolo e osso.
Inoltre, la steatosi epatica non-alcolica (NAFLD), una malattia caratterizzata da eccessivo accumulo di grasso nel fegato spesso associata alla sindrome metabolica tra gli anziani, sta emergendo come un fattore di rischio per lo sviluppo di sarcopenia.
I meccanismi che legano la NAFLD alla sarcopenia non sono ancora noti e verranno studiati nell’ambito di questo progetto.
Infine, le patologie associate all’invecchiamento possono essere potenzialmente contrastate dai principi attivi delle piante usate nella medicina tradizionale come rimedi rinvigorenti con proprietà anti-invecchiamento di cui valuteremo le effettive azioni biologiche su muscolo e osso.

Workpackages:

  • WP1 Alterazioni ormonali durante l’invecchiamento come causa di insorgenza di sarcopenia e osteoporosi
  • WP2  Studio dei meccanismi che causano sarcopenia associata alla steatosi epatica non-alcolica
  • WP3 Longevità dalla tradizione

Gruppo di lavoro

Partnership

  • Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute Università degli Studi di Torino
  • Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche Università degli Studi di Torino

Area di ricerca: Perché invecchiamo, Malattie legate all'età

Principal Investigator (PI) e CO-PI:

Nicoletta Filigheddu (PI) - Researcher - Department of Translational Medicine - UPO
Claudio Molinari (Co-PI) - Associate professor - Department of Translational Medicine - UPO